Recensione “Hardcore!”

Hardcore_(2015_film)Ilya Naishuller lo ha scritto, diretto, co-prodotto ed interpretato. "Hardcore!" (Hardcore Henry in originale) ha solo uno scopo, reinventare completamente il concetto di cinema d'azione. Il pubblico vive in prima persona tutto quello che accade al protagonista, Henry, che si risveglia in uno stato confusionale senza avere il minimo ricordo di cosa sia accaduto. Ma non abbiamo il tempo di scoprirlo. In men che non si dica ci ritroviamo in un ciclone di avvenimenti che non danno letteralmente tregua alla vista dello spettatore, astenersi deboli di stomaco. In circa 95 minuti viviamo una corsa al cardiopalma, saltiamo da furgoni a tutta velocità, ci arrampichiamo su palazzi e spargiamo sangue, tanto, tantissimo sangue.
hardcore!

Una rocambolesca scena del film.

Girato con delle telecamere GoPro Hero 3, Ilya ha forse perso per strada il fatto che perfino un film che vuole reinventare il genere necessita di un mordente più solido per giustificare alcune scelte. Alcuni colpi di scena vengono tentati, ma gli spettatori vengono sorpresi poco, in quanto prevedibili. Non è un film che va visionato con occhio razionale, ma anche al puro intrattenimento si potrebbe concedere qualche spiegazione in più. Detto questo, il film è da godersi al cinema, magari a stomaco vuoto, perchè il fascino del grande schermo non si nega nemmeno a film con storie deboli e per esplosioni, proiettili che sfrecciano sul nemico e ossa che scricchiolano rimane il luogo più indicato. Ai mentori del genere d'azione l'applauso in alcune sequenze scapperà spontaneamente.
Hardcore2

Sharlto Copley in una scena del film.

Grandissima nota di merito al formidabile Sharlto Copley (come non ricordarlo in quel gioellino che è "District 9"), che ci accompagna per tutto il film e si cimenta nell'interpretazione di diversi caratteri, non sbagliandone uno. La colonna sonora fa il suo modesto dovere, capitanata da Darya Charusha. Presenti nel film alcune canzoni della band Biting Elbows, di cui fa parte il regista e per cui ha diretto alcuni video, guarda caso, girati in prima persona. Ne pubblichiamo uno qui sotto, che fa da colonna sonora al film e ne mostra alcuni aspetti dietro le quinte. https://www.youtube.com/watch?v=NEHCQELmW7E  
This entry was posted in Recensioni and tagged , , , , . Bookmark the permalink.